Ayurveda

L'Ayurveda è un dono che la natura ci ha fatto, è una scienza molto antica che ha le sue radici in India e veniva usata già nel 4000 A.C. Ayurveda è una parola sanscrita composta da Ayus e Veda. Ayus significa vita e Veda significa conoscenza. Pertanto l'Ayurveda è la scienza della vita. Nell'Ayurveda il corpo non è considerato solamente sotto l'aspetto fisico: anche i sensi, la mente e l'anìma sono inclusi in esso. Perciò secondo questa filosofia la salute non è solo uno stato dì libertà dalla malattia, ma uno stato in cui si gioisce di ininterrotta felicità fisica, mentale e spirituale. Il principale fine dell'Ayurveda è quello di aiutare le persone malate a curare le loro malattie o stati di squilibrio, e le persone sane a recuperare il proprio stato positivo e a prevenire le malattie. La chiave di volta dell' Ayurveda è la costituzione individuale (Prakryti), e una volta identificata, tramite un'accurata diagnosi, ci consente di stabilire dei profili personali, che includono la forza e la suscettibilità del singolo soggetto ad ammalarsi.




Abhyangam

Massaggio del corpo


Abhyangam significa: "massaggio con il cuore....e con le mani". In questo massaggio vengono usati preziosi oli vegetali ed essenze piacevolmente riscaldati. Effetti del massaggio Ayurvedico: Il rilassamento provoca una reazione a catena di benefici psicofisici, sensazione di piacere e benessere dell'anima, calma, riduzione di stress e tensione, espansione della respirazione spontanea, rallentamento dell'invecchiamento, disintossicazione e ringiovanimento dei tessuti, tonificazione dei muscoli, miglioramento della flessibilità delle giunture, alleviamento dei dolori reumatici, miglioramento della funzione degli organi interni e dei sistemi digestivo, respiratorio ed escretorio, chiarezza mentale, eliminazione di traumi emozionali, eliminazione di stanchezza, depressione, insonnia e ansia.





Padabhyangam


Riflessologia Plantare

La riflessologia ha una azione normalizzatrice, ossia tende a riportare l'equilibrio naturale dell'organismo, attraverso la manipolazione delle aree riflesso localizzate sui piedi. Il principio su cui si basa la riflessologia è la teoria zonale, secondo la quale nei piedi vi sono punti che agiscono di riflesso in corrispondenza di tutte le ghiandole, organi e parti del corpo. Andando a stimolare tali aree con una pressione esercitata con il dito pollice e le altre dita, l'operatore va ad agire su tutto l'organismo. Questo trattamento riduce lo stress e la tensione, migliora il flusso sanguigno facilita gli sblocchi emotivi e allevia in genere qualsiasi sintomatologia dolorosa. In tal modo pur non essendo una tecnica invasiva la riflessologia è un sistema naturale di guarigione
Prima di eseguire il massaggio al piede verrà effettuato un pediluvio caldo, freddo oppure alternato a seconda delle esigenze. Stare con i piedi immersi nell'acqua arricchita di sali, oli ed essenze, non solo rinvigorirà i piedi stanchi, ma rilasserà tutto il corpo e libererà la mente.
* Pediluvio caldo: ammorbidisce calli e duroni ed è efficace nei casi di crampi, congestioni, ritardi mestruali.
* Pediluvio freddo: della durata di uno o due minuti facilita la circolazione sanguigna, tonifica e anche se sembra un controsenso -provare per credere- combatte i piedi freddi, oltre ad essere di grande aiuto contro raffreddori e formazioni catarrali.
* Pediluvio alternato: con acqua calda e fredda è molto utile per migliorare la circolazione del sangue nei piedi e nelle gambe. Infatti, il calore riesce a dilatare i vasi sanguigni, mentre il freddo li restringe, provocando queste due reazioni alternativamente si costringono i vasi sanguigni a una forma di ginnastica. Il piediluvio alternato è, quindi, il rimedio più efficace contro le varici, i crampi, il gonfiore delle gambe. Il metodo, è semplice, ma va rispettato per avere gambe più belle!





Tea Tree Oil
L'olio essenziale che viene usato per il pediluvio è il tea tree oil al quale è stata attribuita una attività antimicrobica ad ampio spettro atta a neutralizzare batteri, funghi e persino virus, e' stata evidenziata, inoltre, anche un'azione immunostimolante ed antinfiammatoria.




Linfodrenaggio


Trattamento anticellulite-snellente

Il massaggio anticellulite accelera la circolazione del sangue nella pelle e nei tessuti sottocutanei, aiuta a bruciare i grassi, attiva il sistema linfatico e di conseguenza l'eliminazione delle tossine dal corpo ed in tal modo riduce la cellulite. Il procedimento si esegue riscaldando per primo i cosiddetti punti critici, poi, con l'aiuto di oli Ayurvedici viene eseguito il massaggio.





Trattamento alla paraffina

Il trattamento alla paraffina calda intrappolando il calore ha un effetto snellente, in più assorbe le tossine, contribuisce ad alleviare i muscoli, a migliorare la circolazione e di conseguenza aiuta ad eliminare la cellulite. Lascia la pelle morbida come la seta. Il trattamento interviene anche sui danni causati dall'invecchiamento cutaneo, sia fisiologico, sia indotto da agenti esterni, come screpolature e arrossamenti. Si utilizza la bioparaffina che, addizionata con particolari sostanze, assume una colorazione e utilizzi specifici. Per esempio, verde, con alga spirulina, per un'azione idratante; arancione, a base di betacarotene, per un'azione rigenerante; bianca, addizionata con burro di Karitè, per un effetto lenitivo. Le fasi salienti: detersione delicata, massaggio con crema con estratto di uva rossa, che possiede attività vasoprotettrice, soprattutto a carico del distretto capillare (antocianosidi): diminuisce la permeabilità capillare ed aumenta la resistenza (azione vitaminica P), e estratto di castagna che stimola la pelle alla neosintesi di ceramidi, indispensabili per la protezione e l'idratazione. cutaneanutrienti ed idratanti. Quindi si applica la paraffina prescelta e si avvolgono le gambe in una pellicola e ancora in una coperta per mantenere il calore. Si forma così un "calco", che viene tolto dopo mezz'ora circa. Il tutto si conclude con un massaggio linfodrenante con oli Ayurvedici. Durante il trattamento alla paraffina viene eseguito un massaggio rilassante alla testa e al viso.


Cupping Therapy

Coppettazione asciutta

La coppetazione asciutta è un'antica terapia deviante. Si può osservare sui grafici della Mesopotamia, del vecchio Egitto e della Cina. Nelle tecniche curative sciamaniche si conosce il "succhiare fuori la malattia" e fino a oggi si usano nella medicina popolare e in naturopatia. Nella tradizione Ippocrate, Paracelso, Hufeland e all'inizio dello scorso secolo Bernhard Aschner descrivono cautamente l'applicazione di coppette per le più diverse malattie e disturbi.
La tecnica consiste nel fatto di creare un vacuo all'interno di un serbatoio appoggiato sulla pelle che attira il tessuto superficiale con i seguenti effetti:

    * Iperematizzazione locale.
    * Effetti riflessivi su organi distanti causati dalla stimolazione locale.
    * Dilatazione del tessuto connettivo subdermico con eventuale distacco di regioni "indurite".
    * Liberazione di vasi linfatici "schiacciati".
    * Eventualmente formazione di ematomi con relativa attivazione di processi immunitari.

Coppettazione dinamica

La tecnica dalla coppettazione dinamica consiste nell`applicare delle coppette sulla schiena, addome, gambe, glutei e farle scivolare sulla cute massaggiando. Questo trattamento rinforza il sistema immunitario e determinati organi vegnono indotti ad una migliore funzionalitá.

In piú un altro effetto piacevole di questo massaggio stimolante è lo scioglimento di tensioni dell`apparato muscolo-scheletrico, riduce lo stress ed aiuta a combattere la cellulite ed i cuscinetti.

I risultati che si ottengono trattando le zone cellulitiche e adipose sono ecclatanti sin dalla prima seduta.
La coppettazione abbinata a trattamenti specifici permette di ottenere dei risultati rassodanti e dimagranti consolidati e duraturi nel tempo.





Shirodhara

Shiro significa "testa" e "Dhara" significa "far colare un filo d'olio". Questo trattamento consiste nel far colare sulla fronte in corrispondenza dell'ipofisi, nella zona fra le soppraciglia, dell'olio tiepido medicato. Il trattamento dura circa 45 minuti, calma il sistema nervoso centrale, acquieta la mente e i sensi che permettono al naturale meccanismo di guarigione del corpo di dissolvere gli stress presenti nel sistema nervoso migliorando la chiarezza mentale e la comprensione.
L’accesso a Dio nel punto più alto del nostro corpo si chiama Brahmarandra. Il custode di questa porta d’accesso è chiamato Stpani. Durante questo trattamento speciale l’accesso ed il suo custode veranno toccati in modo da poter dare un occhiata dietro la porta di Dio. Con lo scorrere di oli potrete immergervi in un altro mondo.




Pinda-Sweda

In questo meraviglioso trattamento ayurvedico  il corpo viene tamponato con un bolo, della grandezza di un’arancia, che contiene sali e una preparazione a base di erbe ayurvediche avvolte da una pezza di cotone.I tamponi vengono riscaldati e massaggiati dapprima energicamente e poi sempre più lentamente.
Secondo l’Ayurveda, il Pinda Sweda contribuisce a risvegliare la memoria cellulare, produce una intensa sudorazione con l’effetto di aiutare la purificazione dell’organismo sciogliendo le tossine, lenisce le infiammazioni e regala un incantevole senso di abbandono, donando la calma e l’energia a lungo ricercata.
Estremamente benefico genera uno stato di grande armonia.
Allevia i disturbi reumatici, apporta vigore e calore, ringiovanisce i tessuti. Molto indicato per disturbi alle cervicali.